giu 09

iPad agli euro deputati

iPad sbarca definitivamente al Parlamento Europeo.

Tempo fa vi avevamo accennato alla notizia che nel piano IT mobility era incluso l’adozione del tablet da parte di 736 euro deputati.

L’iniziativa era stata lanciata dal segretario generale del Parlamento Europeo, Klaus Welle, con lo scopo di modernizzare l’equipaggiamento tecnologico dei parlamentari.

Bene, il decreto sull’uso del tablet da parte dei deputati è passato.

Si tratta del modello più economico, cioè quello Wi-Fi da 16 GB.

Mi sembra, però, doveroso ricordare che poco tempo prima di questa iniziativa, ogni deputato era stato equipaggiato di un computer portatile HP.

Non vi sembra un po’ uno spreco?

Altri articoli correlati:

  1. iPad arriva al Parlamento Europeo
  2. Tim e Vodafone avranno iPad 3G
  3. USA: Esauriti gli iPad al 3 aprile: secondo turno dal 12 aprile
  4. Picco di produzione per gli HP Slate
  5. Continuano a scarseggiare gli iPad negli USA

5 risposte a “Decreto approvato: gli europarlamentari avranno iPad”

  1. Dzamir scrive:

    A me non sembra per niente uno spreco: da qualsiasi parte si vada a lavorare, è un dovere del datore di lavoro fornire un computer fisso o portatile. In questo caso con l’ipad base risparmiano pure un bel pò di soldi rispetto a un portatile normale.

  2. Max Muto scrive:

    O__O

    ..ma nell’articolo si dice chiaramente che il portatile ce l’hanno già!

    E poi per quello che ci devono fare, lo stesso modello equipaggiato con os open source può andare avanti per anni…

  3. Gennaro scrive:

    Vi sono già tanti sprechi, uno in più o uno in meno a chi importa… Intanto la crisi avanza e ci sono sempre più disoccupati (e deputati???). Vi prego, non venitemi a parlare di lavoro in mobilità con un iPad…
    Ciao

  4. Francesco scrive:

    Sono d’accordo con Max; poi insomma, noi comuni mortali dobbiamo lavorare per comprarci le cose; loro, che guadagnano ben più di noi se lo fanno pagare da noi. E intanto la crisi galoppa…

  5. Ovidio Gentiloni scrive:

    Come dicono già Max e Francesco, ci stanno marciando.
    Con quello che “lucrano” potrebbero benissimo comprarselo.
    Secondo me hanno voluto regalarsi il giochino nuovo a nostre spese.
    Sono senza vergogna, soprattutto vista la situazione attuale in cui i cittadini di tutti i paesi sono chiamati a tirare la cinghia!

Lascia un commento