apr 19

Università ed iPad

Il rapporto tra Apple e le Università, e più in generale con il mondo dell’istruzione, è sempre stato ottimo.

A differenza di altri settori in cui Microsoft ha spadroneggiato per anni, questo microcosmo settoriale ha regalato buoni risultati e, negli anni, ha creato un sodalizio quasi indissolubile.

Apprendiamo però oggi dal Wall Street Journal che tre importanti università americane “fedeli alla mela” hanno deciso di non utilizzare iPad o, quantomeno, di posticiparene l’acquisto.

Per la George Washington University i problemi sarebbero legati ai limiti della loro rete; a quanto pare non sarebbe in grado di reggere un’invasione di iPad con rispettivi WiFi perennemente agganciati.

Per e la Princeton University si sa solamente che il problema non dovrebbe essere legato alla WiFi.

Infine la Cornell University starebbe testando la propria rete per cercare di capire la possibilità, o meno, della propria infrastruttura di reggere alla “domanda di internet” da parte di iPad.

A parte tutto, sembra che il problema non sia l’inadeguatezza di iPad, quanto piuttosto l’inadeguatezza delle strutture universitarie.

Altri articoli correlati:

  1. Continuano le richieste di iPad nelle Università
  2. iPad va all’Università
  3. L’università in Italia non vi aiuta con la tesi? iPad sì con iTesi
  4. iPad: il problema WiFi verrà risolto con un update
  5. iPad si blocca durate la riproduzione dei video in streaming

2 risposte a “iPad e le università: odio e amore”

  1. [...] This post was mentioned on Twitter by Apple iPad Italia. Apple iPad Italia said: ipad italia : iPad e le università: odio e amore http://www.appleipaditalia.net/2010/04/19/ipad-e-le-universita-odio-e-amore/ [...]

  2. [...] abbiamo già presentato alcuni articoli sui settori istruzione ed ospedaliero. Oggi un altro mondo inizia ad avvicinarsi ad iPad: quello dell’informazione [...]

Lascia un commento