giu 30

All'ospedale Niguarda di Milano parte iClinic con iPad

Sembra che, finalmente, ad un mese di distanza dalla commercializzazione di iPad, anche il sistema sanitario italiano inizi ad approcciarsi a questo sistema pratico ed innovativo per la gestione dei dati.

Il pioniere, in Italia, è l’ospedale Niguarda di Milano in cui sta partendo la sperimentazione di iPad come strumento di lavoro e semplificazione.

iPad dovrà sostituire gli attuali strumenti cartacei e sarà il fulcro in cui transiteranno le informazioni dei pazienti.

Chiaramente la privacy sarà tutelata ai massimi livelli.

Il progetto vede impegnati, insieme, il Niguarda, Telecom Italia e Connexxa.

Cito testualmente:

La sperimentazione è nata “dall’unione” di soluzioni sofisticate, sia applicative (“Portale Clinico”) che strumentali (iPhone ed iPAD); ciò permette la visualizzazione di dati clinici anche complessi e di immagini ad elevata definizione che, insieme alla semplicità dell’utilizzo in modalità touchscreen e a un elevato grado di sicurezza, potrà rendere la soluzione iClinic uno strumento essenziale nell’operatività quotidiana del personale medico ed infermieristico.

Durante la sperimentazione verrà valutato il miglioramento in termini di sicurezza nell’accesso e nell’utilizzo del dato rispetto alle precedenti soluzioni indagate; verrà valutata anche la possibilità di utilizzare iClinic in assistenza domiciliare.

Come ricorderete, nel mondo abbiamo già altri segnali che vanno in questa direzione.

Ad esempio:

iPad usato in sala operatoria

iPad sarà utilizzato nel settore ospedaliero statunitense

Altri articoli correlati:

  1. Apple iPad Italia conferma le insolite presenze di iPad in Italia
  2. iPad in Italia venduto non solo negli APR
  3. 5300 iPad venduti su eBay; 121 raggiungono l’Italia
  4. iPad entra in tribunale a Milano per il processo Parmalat
  5. Quanto costerà iPad in Italia?

Lascia un commento