nov 04

In riferimento al nostro articolo INAIL e INPS: ora diventano app desideriamo segnalarvi che lo sviluppo di tali applicazioni è stato svolto da Telecom Italia, che non ha mai utilizzato per tali attività la società Naxse, come invece precedentemente riportato erroneamente nell’articolo (ora corretto).

Ci scusiamo con la società Telecom Italia e con i nostri lettori per l’errore.

Altri articoli correlati:

  1. INAIL e INPS: ora diventano app
  2. App Store ora in italiano su iPad
  3. Inception e The Dark Knight: i film diventano App
  4. Addio iSight e videochat. Almeno per ora.
  5. AutoCAD WS è ora disponibile su App Store

Lascia un commento