giu 02

Steve parla dell'era Post-Pc

iPad non sostituirà completamente il PC, ma renderà i computer tradizionali meno necessari.

Questo, in sintesi è il pensiero espresso da Steve Jobs a All Things Digital.

Walt Mossberg, del Wall Street Journal, ha chiesto a Jobs se iPad stesse andando a sostituire il computer portatile.

Jobs ha risposto che il passaggio dal PC è inevitabile, ma che la vera questione è il tempo che servirà per la transizione.

Ecco le parole di Steve:

La trasformazione del PC in tablet indispone alcune persone perché il computer ci ha accompagnato per molto tempo.

Il PC è .. brillante, e ci piace parlare dell’era post-PC, ma crea disagio.

Poi ha paragonato la situazione a quella della migrazione verso l’industria automobilistica degli Stati Uniti.

Inizialmente la maggior parte dei veicoli americani erano furgoni, perché guidati da agricoltori.

Ha detto che le auto sono diventate più popolari con il sorgere delle città, e funzioni come il servosterzo e il cambio automatico sono state aggiunte nel tempo.

“I PC sono come i furgoni”,

ha detto, osservando che saranno ancora in giro, ma verranno acquistati da un numero minore di persone.

Infine gli è stato chiesto se la mancanza di una tastiera non renda la iPad un dispositivo poco adatto a creare contenuti.

Jobs ha risposto dicendo che le persone possono usare tastiere Bluetooth se hanno bisogno di scrivere di più.

Ha anche detto che i software diventeranno più potenti e consentiranno maggiori funzionalità per gli utenti.

“Il tempo si prende cura di molte di queste cose”,

ha concluso Jobs.

Altri articoli correlati:

  1. Lancio iPad: Steve Jobs controlla di persona il gradimento dei clienti
  2. Steve Jobs e le sue mail incandescenti (seconda parte)
  3. Steve Jobs e le sue mail incandescenti (terza parte)
  4. Steve Jobs è il CEO più “Smart” per Fortune
  5. Steve Jobs rassegna le dimissioni da CEO di Apple

Lascia un commento