set 09

i pc inseguono ipad per ubs

Non passa giorno senza un nuovo studio su iPad; oggi è la volta delle stime della prestigiosa UBS Investiment Research.

In una nota agli investitori l’analista Maynard Um ha infatti alzato il target price delle azioni Apple del 3%.

Il motivo? Molto semplice; iPad non sta danneggiando il mercato dei Mac mentre sta condizionando negativamente quello dei PC.

Ecco le sue parole:

Le vendite dei notebook tradizionali stanno subendo l’effetto-iPad e molti produttori stanno correndo ai ripari cercando di produrre dei tablet.

Pensiamo che il segmento maggiormente interessato dall’effetto-iPad sia quello dei portatili economici, quello, in pratica, più vicino ai prezzi di iPad.

iPad non sta cannibalizzando in modo classico il mercato dei portatili, viste le diverse funzioni tra i due dispositivi. Nonostante ciò sembra che le persone preferiscano acquistare un iPad piuttosto che sostituire o aggiornare i loro computer.

Um ha concluso stimando, a detta sua, al ribasso le vendite di iPad per il 2011: 28.000.000 unità.

Altri articoli correlati:

  1. J.P. Morgan: nel 2011 verranno venduti 21,5 milioni di iPad
  2. iPad nel 2011 potrebbe raggiungere il 2,3% del traffico globale internet
  3. Le App per iPad raggiungono quota 10.000
  4. Le App per iPad sfiorano quota 25.000; un decimo dell’intero App Store
  5. iPad nel Q3 di Apple: vediamo l’andamento.

Lascia un commento