lug 09

anche la stampa arriva su ipad

La Stampa ci ha fatto aspettare qualche settimana in più rispetto agli altri quotidiani, ma si può dire che ne sia valsa la pena.

Infatti, prima tra le grandi testate, La Stampa si libera del concetto di “Pdf arricchito” innovando con un giornale completamente pensato per iPad.

anche la stampa arriva su ipad

All’avvio si può scegliere il quotidiano del giorno, o un numero precedente.

Dopo pochi istanti viene scaricato il giornale.

La visualizzazione in orizzontale permette di scegliere, nella parte destra dello schermo, l’articolo da leggere.

anche la stampa arriva su ipad

Effettuando un tap sul titolo vengono invece visualizzate le varie sezioni di articoli.

anche la stampa arriva su ipad

I Tap sulle immagini aprono le gallerie o i video (ovviamente se presenti).

anche la stampa arriva su ipad

Non è possibile invece “sfogliare” il quotidiano.

Personalmente ammiro il coraggio de La Stampa; unica nota negativa riguarda, per alcuni articoli, l’impaginazione non perfetta ed un interfaccia che, seppur innovativa, a volte risulta un po’ “difficoltosa”.

Nel complesso comunque è e resta una App davvero molto ben fatta.

Se volete scaricare questa App ecco il link ad App Store: applicazione gratuita.

Altri articoli correlati:

  1. Anche La Stampa sarà su iPad
  2. Ritorna il rumors sulla stampa da iPad
  3. l’Unità per iPad: anche in Italia inizia un nuovo approccio verso iPad
  4. Fast PDF: un programma davvero completo per la gestione dei PDF si iPad
  5. Editoria Italia: Il Sole 24 Ore raggiunge iPad

2 risposte a “La Stampa iPad Edition: l’editoria italiana sale di livello e si allontana dai Pdf”

  1. Benito scrive:

    non la trovo.. mi dice che non è sullo store…
    possibile che l’abbiano tolta?

  2. Marco scrive:

    Caspita, hai ragione.

    In effetti non è più su App Store;

    Cerco qualche informazione direttamente dalla redazione, ma, credo, sia una situazione temporanea dovuta a qualche bug di troppo.

    Grazie per la segnalazione!

Lascia un commento